Lun. Ago 15th, 2022

Andrea Puglisi, attore, doppiatore e formatore: che altro ?

“Da un pò di anni a questa parte, mi occupo di formazione, lavorando con il cinema e il teatro. Formazione sia in Italia che all’estero, soprattutto in Spagna con l’accademia Ortzai”

Tu insegni anche movimento scenico, ci spieghi di cosa si tratta ? 

“Il movimento scenico spesso viene frainteso, specie quando si lavora con i ragazzi, pensano che corrisponda ai movimenti coreutici. In realtà sono tre principi in cui  l’attore può allenare l’azione fisica, l’azione interiore e l’azione vocale. Allena fondamentalmente il corpo dell’attore a sviluppare quelli che sono gli  esercizi   della scena.  E’ una questione di consapevolezza dei movimenti, del corpo, è un prepararsi per andare in scena”.

Parliamo di doppiaggio. Ci sono ancora persone interessate a questo lavoro ?

Personalmente ho lavorato di più con le speakeraggio. Per il doppiaggio mi sono formato  con i doppiatori che hanno dato voce in diversi film a Sylvester Stallone e Hugh Grant; anche loro confermano che è in ascesa il desiderio di intraprendere questo mestiere. Sottolineo che un doppiatore è un’attore, se guardiamo i video dei doppiatori mentre interpretano, ad esempio Tom Hanks, doppiato da Angelo Maggi in -Cast Away-, davanti al leggio si muove, recita, fatica, suda. Non è solo voce ma è una interpretazione completa”.

Con “La guerra di Paulinuzzu Millarti” hai vinto drammaturgia, interpretazione e regia. Cosa manca ?

“Sono felice. Siamo in fase di crescita e tengo molto a questo spettacolo. Credo sia il più importante della mia vita artistica perché arriva da un incontro con Paolo Montalto, un reduce di guerra. Per me è un’ onore raccontare la sua storia”

Reciti in Italia, Grecia, Romania, Spagna. Quali le differenze tra te e il pubblico ?

“Si, soprattutto il rapporto con il pubblico. Questo succede anche cambiando Regione in Italia.  Ad esempio se porto uno spettacolo in paese, città in cui c’è benessere, serenità, la risposta del pubblico risulta più rilassata già da subito. Al contrario, se ci si approccia in città e quartieri più disagiati, ci vuole più tempo per entrare in empatia. Recito in italiano, in francese, inglese. Sto migliorandomi nella lingua spagnola”.

Il tuo nuovo progetto ?

“E’ un lavoro con le maschere integrali della commedia greca. Ho iniziato a lavorarci nel 2015 grazie a Gianmarco Sammartano, regista di fama nazionale che ha dato la possibilità di portare in scena opere latine.
A Novembre prenderò una laurea con una tesi sperimentale sul lavoro della maschera, sulla costruzione dei personaggi. E’ una interpretazione personale perché non abbiamo molto materiale, testimonianze, testi sull’interpretazione delle maschere dei greci e latini.

Questo lavoro di ricostruzione dei linguaggi delle maschere, lo sto portando in Spagna grazie alla collaborazione con l’accademia Ortzai e anche con l’accademia Artea di Cosenza, con cui stiamo creando un Polo di scambio allievi”

Biografia 

Andrea Puglisi – ATTORE – AUTORE – DOPPIATORE

ANDREA PUGLISI, classe 1990, è un attore e autore drammatico di origine catanese. Ha studiato e si è diplomato nel 2013 presso Fondamenta – La Scuola dell’Attore con sede a Roma. Consegue il diploma di recitazione interpretando il ruolo del protagonista Rodion Raskolnikov, nell’adattamento teatrale di Delitto e Castigo per la regia di Francesco Giuffrè.

Ha affrontato percorsi formativi e lavorativi con nomi di spicco nel panorama teatrale tra i quali ricordiamo: Eugenio Barba, Odin Teatret, Carlo Giuffrè, Giancarlo Sammartano, Giorgia Trasselli, Francesco Giuffrè, Renato Giuliani e Antonio Salines. Si specializza nel doppiaggio con: Angelo Maggi e Massimo Corvo.

Negli ultimi anni partecipa da protagonista alle rappresentazioni del festival Le Dionisiache al teatro antico di Segesta.

Dal 2013 è insegnante di movimento scenico e recitazione.

Collabora da anni, come insegnante, con Fondamenta e con l’accademia di recitazione ORTZAI in Vitoria-Gasteiz, Paesi Baschi, ed è il responsabile di un progetto europeo di scambio culturale tra accademie di recitazione.

Dal 2015 si specializza con Giancarlo Sammartano nell’utilizzo, nella teorizzazione, nella messa in scena e nell’insegnamento della maschera della Commedia Greca Nuova e porta il suo workshop in Italia ed in Europa.

Recita in: Italia, Francia, Grecia, Romania, Spagna.

Protagonista di svariati spot pubblicitari come Metro, ActionAid, Total Erg e IP è stato la voce ufficiale di Salini Impregilo e di altri grandi marchi del panorama nazionale. Nel 2019 vince il Premio come miglior attore protagonista e il premio del pubblico al festival Romano InCorto per l’opera teatrale Cola.

Il suo ultimo lavoro teatrale La guerra di Paulinuzzu Millarti vince il Premio Più a Sud di Tunisi per la drammaturgia, l’interpretazione e la regia.

Andrea Puglisi